I siti di annunci di Escort sono legali in Italia?

Quando si affronta un argomento così delicato è bene iniziare argomentando una sentenza della Cassazione, ed in particolare la numero 1716/2005:

La Cassazione ha stabilito che la pubblicazione di annunci, i questo caso online, non costituisce favoreggiamento alla prostituzione.

Tutti conoscono il segreto del commercio … per mettersi in mostra occorre farsi pubblicità, quella che tutti conoscono come “l’anima del commercio”.

“La pubblicità è strettamente legata anche al mondo delle Escort?.”

Di cosa stiamo parlando?

Sono la maggioranza, e sfruttano la popolarità dei siti online di annunci di escort o incontri e accompagnamento per offrire le loro prestazioni.
Stiamo parlando di siti internet che spesso hanno base all’estero o sono intestati a terze persone. Questi siti che mettono in contatto domanda e offerta ospitano un giro d’affari stimato in 100 milioni di euro all’anno.

“Sono centinaia ed in competizione tra di loro nell’eterna scalata alle pagine di google.”

Ogni sito ospita centinaia di annunci, corredate da foto e descrizioni. Ovviamente non può mancare un numero di telefono.

Qual è il giro d’affari di questi siti di incontri?

Basti pensare che ogni annuncio costa 100 euro al mese. Calcolando un centinaio di iscritti, un sito web professionale e ben indicizzato arriva a guadagnare 1000,00 euro al giorno, circa 30.000,00 euro al mese.
Paura del fisco?

Nessun problema, il dominio è sicuramente intestato ad un prestanome di un paese remoto di cui non si sa nemmeno la nazionalità, dove il regime fiscale è quasi del tutto assente.
I pagamenti sono bonificati su un conto estero facilmente recuperabili con carte di credito.
Un dominio intestato a prestanome, rende difficilmente individuabile l’amministratore, sfumando eventuali indagini da parte della polizia postale.

I rischi per il vero intestatario del sito sono ridotti al minimo se non assenti nel migliore dei casi, e quello che fanno è incassare il guadagno non con poco lavoro però e non immaginateli su una poltrona a contare solo l’incasso.

Dietro un sito professionale c’è una mente geniale e un team di supporto e sviluppo in continuo lavoro. Anche quando si raggiunge la vetta occorre sempre essere al 100%, pronti a rispondere ad ogni fluttuazione dell’algoritmo di google che come può premiarvi, può anche penalizzarvi.