domenica, maggio 27
Capannori città a Rifiuti Zero

Capannori città a Rifiuti Zero

Progetto Rifiuti Zero
Siamo a Capannori, città della Toscana, dove la differenziata supera l’80% e dove le tasse sulla spazzatura sono le più basse del Paese. Quella che nel resto d'Italia si chiama "spazzatura" qui invece è stata rinominata "risorsa". La raccolta porta a porta impegna sessanta addetti, molti giovani assunti in forma regolare e stabile dal comune. I cassonetti, a Capannori, non ci sono più. La città è divenuta baluardo dell’ecosostenibilità già dal 1995, quando un maestro elementare, Rossano Ercolini, si espose in prima linea contro una proposta per la costruzione di un inceneritore. Propose ai propri alunni di separare tutto quello che si poteva, aprendo e svuotando un sacchetto della spazzatura sulla propria cattedra. In questo modo insegnò loro la differenza tra spazzat
Il progetto Rifiuti Zero in 10 punti

Il progetto Rifiuti Zero in 10 punti

Progetto Rifiuti Zero
1. Separazione alla base: regolare la raccolta differenziata. Il coordinamento dei rifiuti non è un problema tecnico, ma logistico, il valore aggiunto non è la tecnologia, ma il coinvolgimento della comunità che collabora per la sostenibilità ambientale. 2. Raccolta porta a porta: pianificare una raccolta differenziata “porta a porta”, è l’unico sistema idoneo capace di raggiungere in tempo brevi e su ampio raggio percentuali oltre il 70%. Quattro contenitori: organico, carta, multi materiale e residuo, il cui ritiro è previsto in base ai giorni prestabiliti della settimana. 3. Compostaggio: attuazione di un impianto di compostaggio da immaginare soprattutto nelle campagne di facile utilizzo, quindi, da parte degli agricoltori. 4. Riciclaggio: creazione di impianti per il riutiliz
Normativa Italiana sulle Opzioni Binarie

Normativa Italiana sulle Opzioni Binarie

Normative sul Web
Per operare nel mondo delle opzioni binarie in tutta tranquillità e con le dovute garanzie, bisogna sapersi affidare ad un broker che fornisca garanzie e serenità, sicurezza informatica, la giusta privacy e soprattutto l’accessibilità in ogni momento al proprio capitale. Dal 2008 ad oggi il mondo delle opzioni binarie ha avuto una crescita esponenziale. All’inizio non esistevano legislazioni nazionali ed europee per regolamentare il fenomeno, favorendo così la nascita di broker non regolamentati. In questo stato di cose alcuni broker non regolamentati hanno saputo comunque perfezionarsi vedendogli riconosciuto dal mercato il loro merito, al contrario di altri che invece hanno approfittato del vuoto normativo per fare attività illecite. Con l’aumento vertiginoso dei capitali invest
Normativa e tassazione Forex in Italia

Normativa e tassazione Forex in Italia

Normative sul Web
Quando parliamo di Forex stiamo citando il mercato valutario più considerevole del mondo, in cui, quotidianamente, si effettuano miliardi di transazioni per mezzo di banche centrali, istituti bancari, imprese, governi e piccoli investitori soprattutto nell'ambito del trading online. Ma il Forex ha un aspetto fiscale quasi sempre accantonato dai traders, attratti di più dalla facilità con cui si può operare nel mercato dei cambi di valuta, con la speranza e l’attesa di guadagnare online in modo rapido e semplice. Infatti, spesso s’ignora che i guadagni ottenuti tramite investimenti di questo tipo siano sottoposti a tassazioni, in maniera diversa, a seconda della nazione in cui si vive e da cui parte il trading. Ci focalizziamo soprattutto sui piccoli investitori, i traders che oper